Forlì, elezioni. Prc: "La Lega si tradisce e carica in lista meridionali"

Forlì, elezioni. Prc: "La Lega si tradisce e carica in lista meridionali"

La Lega Nord, da sempre razzista contro i meridionali e i non-padani ha assoldato fra le sue file alcuni candidati nati nel sud Italia solo per fingere di aver cambiato idea. Da meridionale, sono indignato e schifato contro chi trasdisce le porpiorr origini e, per mero opportunismo politico, si allea con gente che da anni paventa la pulizia etnica nei nostri confronti.

Un manifesto comparso in molte città del nord aveva come titolo: «A casa i meridionali». «Onesti e bravi siciliani, calabresi, campani e sardi, fate un atto di coraggio e tornate a casa», «La criminalita', organizzata e protetta, si e' impadronita delle vostre terre e quella povera gente ha bisogno di voi», dice il manifesto, con un fondo sprezzante di ironia verso i meridionali «onesti e bravi» che proprio per questo sono invitati ad andarsene. (28 ottobre 1992) - Corriere della Sera

«Contro i negri non abbiamo proprio niente. Anzi, per noi sono meglio dei terroni»: Luigi Moretti, leader della Lega Lombarda - Alleanza Nord, primo nome della Lega in una intervista al settimanale Epoca, affermava che il suo partito non è razzista, ma è solo contro i meridionali che emigrano al Nord. E oggi la musica non è cambiata

«I professori del sud portano via il lavoro a quelli del nord» lo stato attuale dell'istruzione che permette ad insegnanti del meridione di «togliere lavoro agli insegnanti del nord» e consente loro di giudicare negli esami di maturità quei ragazzi che si azzardano ad avere idee del nord e di presentare tesine su Cattaneo, come è accaduto recentemente in Veneto. «Dopo il federalismo - dice Bossi davanti ad alcune centinaia di sostenitori - bisogna passare anche alla riforma della scuola. Non possiamo lasciare martoriare i nostri figli da gente che non viene dal nord». (21/07/2008) - La Stampa.

«Continua la battaglia del Carroccio contro i meridionali», <La Lega: paghe più alte agli alpini del Nord.  La propone di pagare di piú gli alpini del Nord rispetto a quelli del Sud». (26/09/2008) ? MessaggeroVeneto


Nicola Candido (Candidato al Comune con Rifondazione Comunista)

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di manVel
    manVel

    Nicola Candido....il purìno...spero che venga eletto, se lo merita....fa tenerezza!!!

  • Avatar anonimo di francy62
    francy62

    gli schifati caro nicola candido siamo noi meridionali. schifati da voi comunisti della prima e dell'ultima ora. schifati dai compagni come te che con le bende agli occhi e chissà per quali interessi, nascondi, in perfetto stile comunista la verità dei fatti. cioè che da difensori dei lavoratori e dei contadini in romagna siete diventati i difensori degli extracomunitari in danno degli italiani e dei meridionali che vivono in queste terre. sono sotto gli occhi di tutti i privilegi che avete concesso agli extracomunitari per il solo fine, un domani, di poter profittare dei loro voti visto che gli italiani, sempre più numerosi, vi schifano fino al punto di non votarvi più. i ticket medici, le case popolari, gli asili nido, le bollette a sbafo della luce gas ed acqua, sono solo alcuni esempi che ti dovrebbero far riflettere. a meno che tu non sia tra quei compagni che ha avuto il suo posticino di lavoro, magari anche la casa popolare in ragione della tessera che hai in tasca. Provo fastidio e ribrezzo da chi come te si ricorda, insieme al suo partito dei meridionali solo quando si vota. solo e soltanto per seminare odio e rancore. siamo stanchi e stufi di dare retta a quelli come te. Per queste ragioni voto e continuerò a votare LEGA NORD. l'unico partito che difende gli interessi degli italiani contro le logiche del vostro partito che va in quel posto, e sai bene dove, solo agli italiani, ai forlivesi ed in particolar modo a noi meridionali. Vergognati ed aggiornati. vergognati perchè non puoi permetterti a tre giorni dal voto di strumentalizzare la partecipazione di meridionali nelle liste della lega nord ed aggiornati perchè la lotta della lega, contro i meridionali che per molti aspetti aveva ed ha un senso politico, è stato abbandonato da tempo da tutti, proprio in ragione del fatto che il vero pericolo in italia, oggi e sempre più domani siete voi ed i vostri compagni extracomunitari che difendete contro ogni logica e contro gli italiani tutti. Anzi, sai che ti dico? vaffanculo da meridionale a meridionale. donnarumma antonio da castellammare di stabia

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -