Forlì, regionali. Rosa Calipari (Pd): "La mafia s'infiltra anche qui"

Forlì, regionali. Rosa Calipari (Pd): "La mafia s'infiltra anche qui"

Forlì, regionali. Rosa Calipari (Pd): "La mafia s'infiltra anche qui"

FORLI' - "L'Emilia-Romagna ha un tessuto sociale democratico che reagisce alla pesante infiltrazione di Camorra e 'Ndrangheta, ma il tentativo di infiltrazione c'è": è quanto dice Rosa Villeco Calipari, vice-presidente dei deputati del Pd, a Forlì per sostenere Tiziano Alessandrini e Thomas Casadei per il Consiglio regionale. A presentarla il segretario Marco Di Maio e Tatiana Gentilini, esponente del Pd.

 

> VEDI LE FOTO

 

Calipari parla della sua attività in commissione antimafia, tornando al passaggio della relazione sulla 'Ndrangheta che individua come zone di infiltrazione "Reggio Emilia, Modena, Forlì e Rimini". Calipari chiede anche per il Nord Italia il massimo rispetto della legalità, "perché al Nord ci sono i punti di inserimento nell'economia legale dei ricavi della 'mafia spa'". E ancora, per la parlamentare calabrese, compito del Pd "è rompere il dualismo tra Nord e Sud, che aumenta con la crisi economica e che può portare ad una spaccatura dell'unità della nazione".

 

D'altra parte "se diminuisce l'offerta di lavoro, aumenta la domanda di anti-stato". La parlamentare, inoltre, se la prende con il "governo, che fa spot sui risultati della cattura di 22 sui 30 più pericolosi latitanti, ma poi non fa niente per chi opera per il diritto, per esempio favorendo la criminalità organizzata con lo scudo fiscale". A ruota del discorso di Rosa Calipari interviene anche Tiziano Alessandrini, che promette: "Voglio impegnarmi con l'Agenzia delle Entrate per verificare cosa capita qui da noi sulla confisca dei beni della mafia".

 

Alessandrini sottolinea l'importanza del tema della legalità, "mentre il Governo con due leggine, quella sul part-time e quella sulla comunicazione delle nuove assunzioni, vendute come semplificazione, toglie gli strumenti per i controlli". Thomas Casadei, invece, sempre sul tema del lavoro chiede più attenzione per gli atipici: "Molti dei nuovi 20 mila disoccupati saranno precari sotto i quarant'anni, a questi lavoratori dobbiamo garantire un sussidio per dare un reddito di solidarietà". Marco Di Maio, infine, "la Regione, per quanto fa, non può sostituirsi allo Stato, ci vuole anche l'intervento del governo".


Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Ossian
    Ossian

    Invece di criticare con faciloneria non sarebbe il caso di schierarsi con rappresentanti politici che ci mettono la faccia e rischiano di persona? con le mafie c'è poco da scherzare! Le infiltrazionni sono nei piccoli paesi dell'entroterra dove facili investimenti permettono di radicarsi con la connivenza dei proprietari di terreni edificabili o altro che hanno una insaziabile fame di danaro. Di qualsiasi provenienza esso sia. Intanto tessono alleanze con una parte malata della società alimentandola.Avandi Thoma e Tiziano

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Questi scoprono l'acqua calda!!! Facile....facile....Regina al troubadour...

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    "L'Emilia-Romagna ha un tessuto sociale democratico che reagisce alla pesante infiltrazione di Camorra" ???Ma se lo sa anche un bambino che Forlì è il primo punto di mira e ormai han già fatto pienamente centro ???????

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -