Forlì, università. Di Maio (PD): "Una risorsa del territorio da non smantellare"

Forlì, università. Di Maio (PD): "Una risorsa del territorio da non smantellare"

FORLI' - "L'Università a Forlì rappresenta una scelta strategica fondamentale, che da tempo segna un processo di sviluppo e rinnovamento per la cultura e l'economia cittadina. Una realtà ancora più importante in tempo di crisi, quando l'avvicinamento tra i luoghi dove si produce ricchezza e quelli in cui si applicano le conoscenze risulta basilare per avviare la ripresa economica".

 

E' quanto ha detto Marco Di Maio, segretario territoriale del Partito Democratico a Forlì in tema di università e ricerca.
 
"A Forlì il rapporto tra il sistema produttivo e l'universo della ricerca - ha detto Di Maio - è un rapporto positivo, che va però consolidato e potenziato. La Facoltà di Scienze Politiche sigilla a Forlì dieci anni di vita con numeri prestigiosi; gli iscritti al corso di laurea sono cresciuti costantemente, in controtendenza con gli altri poli decentrati, e il livello d'insegnamento è tale da collocarci in testa alle classifiche nazionali. Ma soprattutto la presenza del polo universitario si avverte nel sistema produttivo e nelle imprese del territorio, che grazie alle competenze universitarie hanno la possibilità di essere sempre più competitive nel mercato nazionale e internazionale".
 
"Si potrebbe fare molto di più - ha continuato il giovane segretario del PD - se non fosse che il governo nazionale investe nella ricerca solo lo 0,01 del PIL; lamentando ciclicamente per voce dei suoi esponenti locali la crisi degli atenei decentrati, ai quali toglierebbe volentieri altri fondi per destinarli ad atenei privati. In Emilia-Romagna abbiamo invece investito sui tecnopoli e nella provincia di Forlì-Cesena avremo decine di ricercatori di altissimo livello che lavoreranno qui, per lo sviluppo delle nostre imprese e per la crescita del nostro territorio".

"Si deve fare di più, si può ancora migliorare: si deve accorciare sempre di più la distanza tra mondo del lavoro e imprese, per far sì che una ragazza o un ragazzo che conclude il proprio ciclo di studi abbia in mano la chiave di accesso per costruire il proprio futuro: che il futuro del nostro paese."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -