Francia, scattano i rimpatri dei rom irregolari

Francia, scattano i rimpatri dei rom irregolari

Francia, scattano i rimpatri dei rom irregolari

Scattano oggi i rimpatri dei Rom sgomberati dai campi ritenuti irregolari dal governo francese. Una mossa che ha destato non poche polemiche in Francia. Il ministro dell'Interno Brice Hortefeux ha spiegato alla stampa che i campi smantellati sono ben 51 e che i rimpatri avverranno con due distinti voli programmati per il 19 e il 26 agosto. Un terzo volo è già programmato per la fine di settembre.

 

Tuttavia il ministero degli Esteri ha dovuto ammettere che, se da un lato la Francia è fermamente intenzionata a far rimpatriare questi nomadi provenienti per lo più da Bulgaria e Romania, dall'altro essi potranno rientrare nel paese transalpino per effetto della legge vigente.

 

Il governo è intenzionato a chiudere entro tre mesi la metà dei campi rom irregolari e comunque coloro i quali rientreranno nel paese non potranno in alcun modo tornare a vivere nelle condizioni di illegalità nelle quali hanno vissuto fino ad oggi e non potranno beneficiare di alcun sussidio economico per il rimpatrio.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -