Fukushima, è lotta contro il tempo: ''Situazione fuori controllo''

Fukushima, è lotta contro il tempo: ''Situazione fuori controllo''

Fukushima, è lotta contro il tempo: ''Situazione fuori controllo''

TOKYO - E' lotta contro il tempo per tenere sotto controllo la centrale nucleare di Fukushima, il cui sistema di raffreddamento è stato compromesso dal terremoto di magnitudo 9.0 della scala Richter di venerdì scorso che ha sconvolto il Giappone nord-orientale. La situazione all'impianto nucleare "è molto seria", ma "non è il momento di dire che le cose stanno andando fuori controllo", ha detto Yukiya Amano, capo dell'Agenzia internazionale per l'energia Atomica.

 

Amano auspica di poter già partire giovedì per il Giappone accompagnato da un team di esperti. Più drammatico il tono usato dal commissario europeo per l'Energia, Guenther Oettinger, il quale teme che "nelle prossime ore corriamo il rischio di assistere a una nuova catastrofe". La situazione a Fukushima, ha aggiunto, è "fuori controllo". "Si può dire che questa centrale non è più controllata, non c'è più chi la controlla", ha spiegato Oettinger dinanzi alla Commissione per l'energia del Parlamento europeo a Bruxelles.

 

"I giapponesi - ha aggiunto Oettinger - lavorano con pompe anti-incendio, si prova a gettare acqua con idranti, non si sa più come venirne fuori". Gli Stati Uniti hanno annunciato che forniranno pompe d'acqua ad alta pressione per combattere gli aumenti di temperatura nei reattori. Le pompe ad alta pressione saranno trasferite nella base aerea americana di Yokota e da qui saranno consegnate alle autorità giapponesi. Nel giro di una settimana sarà consegnato un altro quantitativo di pompe ad alta pressione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -