Fukushima, tracce di iodio radioattivo nel latte materno

Fukushima, tracce di iodio radioattivo nel latte materno

Fukushima, tracce di iodio radioattivo nel latte materno

TOKYO - Tracce di iodio radioattivo sono state trovate su 4 donne in allattamento dell'area a est e nordest di Tokyo. Le analisi, che hanno riacceso gli allarmismi sull'impatto della crisi nucleare di Fukushima sugli infanti, sono state effettuate dal gruppo civico Network di supporto madre-figlio. Tali hanno permesso di scoprire che nel latte di una donna di Chiba, periferia orientale di Tokyo, c'era una concentrazione di iodio radioattivo di 36,3 becquerel/kg.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono state trovate tracce di cesio. Lo iodio radioattivo, ma in quantità minori (8,7, 8,5 e 6,4 becquerel/kg) è stato trovato nel latte di altre tre donne della prefettura di Ibaraki, a nord della capitale. Il portavoce del governo, Yukio Edano, ha annunciato che il ministero della Salute giapponese effettuerà analisi sul latte materno. "Capiamo i timori delle madri, ma l'eccessivo allarmismo è inutile", ha evidenziato Edano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -