Futuro e Libertà, Fini: ''Nessun traguardo è precluso''

Futuro e Libertà, Fini: ''Nessun traguardo è precluso''

Futuro e Libertà, Fini: ''Nessun traguardo è precluso''

PERUGIA - "Nessun traguardo è precluso". Gianfranco Fini ha scaldato la platea accorsa a Bastia Umbra per il primo giorno della convention di Futuro e Libertà. Il leader del neo partito ha parlato di "obiettivi ambiziosi": "non ci limiteremo a vivere di rendita, ma abbiamo nell'animo e nel cuore di cominciare in quel disegno del cambiamento della nostra Patria". Il presidente della Camera parlerà domenica. Sabato è toccato al capogruppo i Fli alla Camera, Italo Bocchino.

 

"Abbiamo progetti più ambiziosi dell'appoggio esterno e penso che Fini domenica andrà molto oltre", ha affermato Bocchino. In merito ad un patto di legislatura, per il capogruppo di Fli si tratta solo di "una formula lessicale" poiché "non c'è scritto con quale presidente del Consiglio, con quale maggioranza e con quale governo. Quando Berlusconi lo chiarirà lo valuteremo"

 

C'era anche Patrizia D'Addario, cantrice di alcune presunti notti trascorse con il premier Silvio Berlusconi, a catturare flash e attenzioni a Bastia Umbra. Una presenza, quella della D'Addario, da cui Futuro e Libertà si è affrettata a prendere le distanze con tanto di invito indiretto a farsi da parte. La pugliese avrebbe voluto partecipare al battesimo di Futuro e Libertà per un avvicinamento al nuovo partito di Fini "che ho sempre stimato e stimo moltissimo personalmente e politicamente", ha raccontato alla stampa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -