G20 in Canada, l'impegno dei grandi: "Dimezzare il deficit entro il 2013"

G20 in Canada, l'impegno dei grandi: "Dimezzare il deficit entro il 2013"

G20 in Canada, l'impegno dei grandi: "Dimezzare il deficit entro il 2013"

Dimezzare il debito entro il 2013: con questo obiettivo si chiude il vertice del G20 di Toronto, in Canada. Un vertice molto sofferto, sia del punto di vista diplomatico che da quello delle tensioni esterne al summit: negli scontri che sono avvenute tra forze dell'ordine e manifestanti sono stati effettuati oltre 500 arresti. La nota finale del super-vertice, comunque, sancisce l'impegno a "salvaguardare e rafforzare la ripresa" con l'obiettivo di creare le condizioni per "una crescita forte, sostenibile ed equilibrata".

 

I venti paesi più sviluppati del mondo affermano di volersi impegnare ad "intraprendere azioni concertate per sostenere la ripresa, creare nuovi posti di lavoro e pervenire a una crescita più vigorosa", senza dimenticare di evidenziare, però, le "peculiarità nazionali" di ciascun paese. Una pillola di provincialismo che in parte depotenzia la forza del documento.

 

Il commento di Angela Merkel, la più battagliera alla vigilia del vertice, è moderatamente positivo: "Francamente, è più di quanto non mi aspettassi; si tratta di un obiettivo molto ambizioso, e il fatto che tutti i paesi industrializzati lo abbiano fatto proprio è di per se un successo", ha spiegato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -