G8, Berlusconi attacca nuovamente i pm: ''Aggredito anche il mio patrimonio''

G8, Berlusconi attacca nuovamente i pm: ''Aggredito anche il mio patrimonio''

G8, Berlusconi attacca nuovamente i pm: ''Aggredito anche il mio patrimonio''

ROMA - All'indomani del suo sfogo al presidente degli Stati Uniti Barack Obama ("In Italia c'è una dittatura dei giudici"), Silvio Berlusconi - a Deauville per il G8 - ha sferrato un nuovo attacco alla magistratura davanti alla stampa. "In Italia non è più tollerabile l'interferenza di alcuni magistrati della pubblica accusa nei confronti dei rappresentanti del popolo democraticamente eletti", ha affermato il Cavaliere nel corso della conferenza stampa di fine summit.

 

Berlusconi ha definito la giustizia "una patologia" della democrazia ed accusato anche una parte della magistratura di volerlo "aggredire anche sotto il profilo patrimoniale" con l'obiettivo di favorire "il mio avversario politico". Quindi l'affondo: "È scandaloso che voi non vi scandalizziate per le 24 accuse che mi riguardano cadute nel nulla e che continuiate ad amplificarle. Mi permetto di dire ancora una volta 'vergognatevi'".

 

Quanto allo sfogo con l'inquilino della Casa Bianca, Berlusconi ha affermato che Obama gli "ha mostrato grandissima cordialità, amicizia e sostegno". Parlando della dittatura dei giudici di sinistra in Italia, ha detto ancora, "ho difeso l'istituzione presidente del Consiglio". Infine: "Quando torno in Italia volentieri tornerò sul tema della giustizia perché ritengo fondamentale che si sappia a quale persecuzione vengo sottoposto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -