''Garotta contro i gay'': Prosperini (An) solleva un vespaio

''Garotta contro i gay'': Prosperini (An) solleva un vespaio

ROMA – Ha suscitato un autentico vespaio di polemiche la provocatoria frase pronunciata da Prosperini, assessore regionale in Lombardia di Alleanza nazionale, che ha proposto di utilizzare “la garrotta” per eliminare i gay.


Parole durissime che hanno mandato su tutte le furie il leader di Alleanza nazionale, Gianfranco Fini: “Prosperini si vergogni e si dimetta. Di dirigenti come lui la destra italiana non sa che”, ha detto il leader di An.


“Ci vuole il modello Singapore: lo stendi sulla panchetta e ten, ten dieci nerbate..” aveva detto Prosperini in una intervista a Il Giornale riferendosi al trattamento che, a suo dire, meriterebbeero omosessuali, tossicodipendenti, nomadi e musulmani.


“I gay garrotiamoli, ma non con la garrota spagnola, il collare che stringe lentamente la gola – aveva poi detto ancora Prosperini -. Ma quella indiana, pare degli Apache: cinghia di cuoio legata intorno alle tempie che asciugandosi al sole si stringe ancora..”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediate le proteste arrivate da tutte le forze politiche, di centrodestra e centrosinistra, unanimi nel condannare parole che superano il limite della decenza e dell’educazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -