Gaza, esercito israeliano in allerta in vista della 'catena umana'

Gaza, esercito israeliano in allerta in vista della 'catena umana'

Le forze armate israeliane in allerta lungo il confine con la Striscia di Gaza in vista delle catena umana che verrà formata oggi (lunedì) a Gaza per protestare contro il blocco economico imposto da Israele. L’esercito ha, infatti, proclamato il valico di Erez come “zona militare chiusa”. Circa 50mila persone, in gran parte donne e bambini, formeranno una lunga catena lungo la via Salah-a-Din che unisce la città meridionale di Rafah a Beit Hanoun nel nord.

I comandanti dell’esercito hanno timore che la catena umana si trasformi in una marcia di massa di civili palestinesi verso i reticolati di confine. Sono circa 6mila gli agenti di polizia israeliani che si trovano nella zona di Ashqelon e di Sderot (Neghev) per impedire ai palestinesi di entrare nel territorio israeliano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto tre militanti di Hamas sono stati uccisi alle prime ore di lunedì in due raid compiuti dall'aviazione israeliana nella Striscia di Gaza. Secondo Mo'aweya Hassanein, responsabile del servizio ambulanze, un militante è stato ucciso a Shaja'eya, quartiere orientale della città di Gaza, e altri due a Khoza, a est della città meridionale di Khan Yunis.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -