Gheddafi a Roma: "Islam sia religione d'Europa"

Gheddafi a Roma: "Islam sia religione d'Europa"

Gheddafi a Roma: "Islam sia religione d'Europa"

E' un Gheddafi scatenato quello che ha fatto il suo arrivo a Roma per celebrare il secondo anniversario del trattato firmato con l'Italia e il premier Silvio Berlusconi per la cooperazione tra i due paesi. Ad accogliere il colonnello all'aeroporto di Ciampino, c'erano il ministro degli Esteri Franco Frattini e l'ambasciatore libico. Il colonnello era accompagnato da due amazzoni (che per lui fungono da guardie del corpo). La sua tenda-quartier generale è stata piantata nei pressi della residenza dell'ambasciatore.

 

Alla residenza c'erano 200 ragazze, hostess accuratamente selezionate da un'apposita agenzia, delle quali ancora non è stato reso noto il programma. Di certo Gheddafi ha sostenuto una lezione di Corano, sentenziando che l'Islam dovrebbe divenire "la lingua dell'Europa".

 

Una convinzione forte e ovviamente destinata a suscitare polemiche. Anche perchè Gheddafi ha poi rivolto un accorato invito alla ragazze, chiedendo loro di convertirsi e seguire la religione dell'ultimo dei profeti, cioè Maometto.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -