Giustizia, Alfano: ''Riforma entro il 2013''

Giustizia, Alfano: ''Riforma entro il 2013''

Giustizia, Alfano: ''Riforma entro il 2013''

ROMA - Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, detta i tempi: per la riforma della Giustizia, "ci poniamo come orizzonte il 2013". Secondo il Guardasigilli "non esiste per la sinistra italiana un tempo buono per fare la riforma costituzionale della giustizia". "Faremo la riforma della Corte Costituzionale che è parte dell'assetto delle garanzie - ha evidenziato Alfano -. Siccome noi avvieremo anche la riforma della forma di Stato e di Governo".

 

"Tra gli impegni assunti non c'è solo la riforma della Giustizia, ma anche quella della forma di Stato e di Governo", ha aggiunto Alfano. Sul tema più generale della riforma della Giustizia, il mnistro poi ha spiegato: "Riteniamo che nel nostro Paese la pubblica accusa e il cittadino che viene messo sotto accusa non siano pari. Bisogna affermare che giudici e pm sono parti separate perchè se l'accusa e il giudice sono collegati non c'è parità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -