Giustizia, il 23 la riforma. Alfano: "Intercettazioni resteranno contro la corruzione"

Giustizia, il 23 la riforma. Alfano: "Intercettazioni resteranno contro la corruzione"

Giustizia, il 23 la riforma. Alfano: "Intercettazioni resteranno contro la corruzione"

Il Governo è ormai vicino alla conclusione del lavoro sulla riforma della Giustizia, che include tra l'altro anche un intervento sul tema, sempre annoso, delle intercettazioni telefoniche. Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ne ha parlato con ‘Repubblica' in un'intervista, in cui ribadisce che "i reati contro la pubblica amministrazione continueranno a essere tra quelli intercettabili". Berlusconi ha però annunciato che "saranno drasticamente ridotte".

 

Il premier, da Cagliari, ha anche annunciato che il 23 gennaio la riforma della giustizia verra' portata all'esame del consiglio dei Ministri. Parlando di intercettazioni telefoniche, Berlusconi ha aggiunto che "saranno drasticamente ridotte". In particolare, verranno utilizzate solo per i reati contro la corruzione nella pubblica amministrazione, terrorismo e mafia.

 

Il ministro Alfano ‘apre' al dialogo con l'opposizione.  "Il dialogo va bene se possibile - ha detto il Guardasigilli alla festa ‘Neveazzurra', a Roccaraso -, ma andiamo avanti comunque se necessario. Il dialogo non e' un infinito bla bla senza mai mettere un punto. A un certo punto una maggioranza che ha preso 20 mln di voti deve decidere".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli ha fatto eco l'ex presidente della Camera, Luciano Violante. "Le intercettazioni sono uno dei pochi mezzi che consentono di trovare i reati nella pubblica amministrazione. Ma ho sentito oggi Berlusconi che diceva che per lui i reati di corruzione devono essere oggetto di intercettazione. Credo che si possa trovare un punto di equilibrio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -