Giustizia, prescrizione più corta per gli incensurati

Giustizia, prescrizione più corta per gli incensurati

Giustizia, prescrizione più corta per gli incensurati

ROMA - Il relatore del testo sul processo breve Maurizio Paniz ha presentato in commissione Giustizia della Camera un emendamento col quale si modificano i tempi di prescrizione per gli incensurati. "Non è giusto che un incensurato sia trattato come un recidivo", ha affermato Paniz. "L'interruzione della prescrizione per gli incensurati - ha proseguito - può comportare l'aumento di più di un sesto del tempo necessario a prescrivere", di un quarto per i recidivi.

L'altra novità è la riscrittura dell'articolo 5 del provvedimento e riguarda l'obbligo di segnalazione al ministro della Giustizia e al procuratore generale della Cassazione, da parte dei capi dell'ufficio giudiziario, del magistrato che non ha concluso il processo nei tempi stabiliti dalla legge.

 

Dura la reazione del Pd: "L'emendamento Paniz è sconcertante perchè attraverso un cavilloso meccanismo interviene per ridurre i termini massimi della prescrizione del reato per gli incensurati. Guarda caso, proprio quello che chiedeva il collegio difensivo del presidente del Consiglio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -