Giustizia, prescrizione più corta per gli incensurati

Giustizia, prescrizione più corta per gli incensurati

Giustizia, prescrizione più corta per gli incensurati

ROMA - Il relatore del testo sul processo breve Maurizio Paniz ha presentato in commissione Giustizia della Camera un emendamento col quale si modificano i tempi di prescrizione per gli incensurati. "Non è giusto che un incensurato sia trattato come un recidivo", ha affermato Paniz. "L'interruzione della prescrizione per gli incensurati - ha proseguito - può comportare l'aumento di più di un sesto del tempo necessario a prescrivere", di un quarto per i recidivi.

L'altra novità è la riscrittura dell'articolo 5 del provvedimento e riguarda l'obbligo di segnalazione al ministro della Giustizia e al procuratore generale della Cassazione, da parte dei capi dell'ufficio giudiziario, del magistrato che non ha concluso il processo nei tempi stabiliti dalla legge.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dura la reazione del Pd: "L'emendamento Paniz è sconcertante perchè attraverso un cavilloso meccanismo interviene per ridurre i termini massimi della prescrizione del reato per gli incensurati. Guarda caso, proprio quello che chiedeva il collegio difensivo del presidente del Consiglio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -