Giustizia, salvacondotto Udc al premier

Giustizia, salvacondotto Udc al premier

Giustizia, salvacondotto Udc al premier

ROMA - "Non c'è nessun salvacondotto per Berlusconi, solo una seria proposta di riforma costituzionale per l'efficienza di un paese dilaniato tra giustizialismo, impunità e quotidiani conflitti con la magistratura". Il responsabile politiche istituzionali Udc e primo firmatario, Pierluigi Mantini, commenta così la proposta di riforma costituzionale, presentato a Montecitorio il 28 aprile scorso di cui è il primo firmatario, che contiene una riscrittura dell'articolo 68.

 

Tale introduce un possibile stop a i processi in cui è coinvolto un parlamentare fino alla fine del mandato. Spiegando che l'iniziativa centrista non è un ramoscello d'ulivo destinato al premier. "Noi siamo per la terza via delle garanzie e dell'equilibrata conciliazione tra politica e giustizia, nel rispetto delle istituzioni e del principio di leale collaborazione", ha aggiunto Mantini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -