Giustizia, scontro Alfano-Di Pietro sulla 'mini-amnistia'

Giustizia, scontro Alfano-Di Pietro sulla 'mini-amnistia'

Giustizia, scontro Alfano-Di Pietro sulla 'mini-amnistia'

Nuovo scontro sulla Giustizia tra l'ex pm di Mani Pulite, Antonio Di Pietro, e il ministro Angelino Alfano. Terreno dello scontro la ‘mini-amnistia' presentata e subito ritirata dal Guardasigilli.

 

"Alfano non si nasconda dietro le proposte dell'Italia dei valori - esorta il leader dell'Idv -. La nostra idea era completamente diversa. Noi avevamo proposto che, a processo e condanna avvenuti, nei limiti in cui la pena applicata rientrava nei tre anni, per cui era possibile la condizionale e l'affidamento ai servizi sociali, fosse data al giudice tra le altre possibilita' anche quella di mandare il condannato a fare opere di bene, come pulire i giardini, aiutare gli anziani e fare un servizio sociale di pubblico interesse". 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pochi giorni fa, proprio l'Italia dei Valori di Di Pietro proponeva al Senato la 'sospensione del processo' con messa alla prova per i reati fino a 3 anni - ricorda Alfano -. Ecco noi abbiamo adottato quello schema e ora accusano il governo di voler varare un colpo di spugna. Nessuno si sogna amnistie e indultini. Non siamo interessati".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -