Golfo del Messico, Bp: "Dimezzata marea nera ''

Golfo del Messico, Bp: "Dimezzata marea nera ''

Golfo del Messico, Bp: "Dimezzata marea nera ''

WASHINGTON - L'imbuto posizionato sopra alla falla dalla quale fuoriesce il petrolio nel Golfo del Messico riesce a recuperare circa 10mila barili di petrolio al giorno. Lo ha detto il numero uno della British Petroleum, Tony Hayward. "Al momento - ha precisato Hayward - è difficile quantificare, ma ci attendiamo che si arrivi a recuperare la maggior parte del petrolio". La Bp, ha aggiunto, fermerà la perdita e ripulirà tutto ripristinando le condizioni ambientali precedenti.

 

Il colosso petrolifero ha inoltre avviato una campagna per fare pubblicamente le proprie scuse per aver causato la peggiore catastrofe ambientale nella storia degli Stati Uniti. Nei promo, diffuso via radio, tv, internet e stampa, Hayward ha ribadito che la compagnia "farà qualsiasi cosa affinché nulla del genere accada mai più".

 

L'iniziativa è stata criticata dal presidente americano Barack Obama, secondo il quale il denaro poteva esser speso meglio per ripulire le coste o per risarcire i pescatori del Golfo o tutti coloro che hanno perso il lavoro a causa della macchia di petrolio.

 

Il portavoce della Bp ha replicato che "non un solo centesimo" è stato usato a favore della pubblicità da quelli destinati alla lotta contro la marea nera. Al momento Bp ha già pagato 46 milioni di dollari alle vittime della marea nera e nel mese di giungo ne verranno versati altrettanto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -