Governo, Berlusconi insiste: ''O fiducia o voto''

Governo, Berlusconi insiste: ''O fiducia o voto''

Governo, Berlusconi insiste: ''O fiducia o voto''

ROMA - O la fiducia o si va alle urne. Lo ha ribadito il premier Silvio Berlusconi, chiarendo che il 14 dicembre sarà "il giorno in cui si deciderà se l'Italia può avere quella stabilità importante per resistere alla crisi". Il presidente del Consiglio non crede all'ipotesi di un Berlusconi Bis, spiegando anche di considerare "irresponsabili l'apertura della crisi". "Serve la fiducia - ha evidenziato -. Serve un governo solido, non possiamo contare su chi non garantisce la stabilità".

 

"Senza la fiducia andremo al voto", ha concluso il Cavaliere. Berlusconi spera di potere ottenere il consenso in entrambi i rami del Parlamento. Ma alla Camera i numeri, sulla carta ancora non ci sono. E per questo motivo potrebbero diventare fondamentali i dietrofront di esponenti legati a Gianfranco Fini pronti a ritornare nel Pdl pur di salvare la legislatura. Martedì Giuseppe Angeli è rientrato nelle fila berlusconiane. Ma Daniela Santanchè ha evidenziato che non c'è alcuna campagna di ‘calciomercato'.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di gege
    gege

    vai a casa sei il responsabile di tutto questo casino. sei poco serio ti credi di essere ad un cabaret ??

  • Avatar anonimo di rasellaguido
    rasellaguido

    Alle urne ... alle urne ... che vogliamo vedere quanti sono i sostenitori del "Pu*******" così quanto meno anche il mondo saprà la verità sul chi ha deciso la sorte che ha già !

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -