Governo, Berlusconi pronto a presentare la squadra

Governo, Berlusconi pronto a presentare la squadra

Governo, Berlusconi pronto a presentare la squadra

ROMA - Ultime limature per Silvio Berlusconi, alle prese con la compilazione della lista dei ministri del suo nuovo governo, che potrebbe essere presentata al presidente della Repubblica già mercoledì sera o giovedì mattina. Il premier in pectore deve accontentare gli appetiti dei partiti alleati, in particolare di Alleanza nazionale, che poltrone di peso per vedere compensato il successo elettorale raggiunto, suggellato dal trionfo di Alemanno alle comunali di Roma.

 

Bossi: oggi Berlusconi presenterà la lista dei ministri. Problemi con An? ''Bisogna chiedere a Berlusconi, io non me ne occupo''. Umberto Bossi lo dice nel cortile di Montecitorio, dove scambia qualche battuta con i giornalisti a proposito della formazione del governo di cui sara' ministro per le Riforme, dopo essersi intrattenuto sotto uno dei gazebo con lo stato maggiore della Lega quasi al completo. Sui tempi della formazione dell'esecutivo, il leader della Lega si limita a rispondere cosi' a chi gli chiede se il giuramento al Quirinale ci sara' domani: ''Prima la partita stasera, poi il giuramento'', replica il 'Senatu'r', riferendosi all'amichevole Padania-Tibet in programma all'arena civica di Milano. Alla fine, lasciando il palazzo, a chi gli chiede se il Cavaliere riuscira' davvero a presentare la lista dei ministri oggi stesso, ostenta ottimismo: "Ce la fa, ce la fa...".

 

Veltroni: governo ombra pronto entro 48 ore. ''Quarantotto ore dopo che sara' nota la composizione del governo Berlusconi saremo nella condizione di avanzare ipotesi di governo ombra'', secondo quello che e' uno ''schema tipico delle democrazie europee''. Cosi' il leader del Pd Walter Veltroni dopo l'incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano conferma l'intenzione di dar vita a un governo ombra.

 

Casini: Berlusconi si insedi al più presto. "Gli italiani hanno dato fiducia a Silvio Berlusconi ed e' giusto che il nuovo governo si insedi al piu' presto". Lo afferma Pier Ferdinando Casini subito dopo l'incontro con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale. La delegazione Udc salita sul Colle per le consultazioni e' formata oltre che da Casini, nuovo capogruppo a Montecitorio, anche da Lorenzo Cesa e Michele Vietti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Pietro: opposizione senza sconti. "Il governo Berlusconi che verra' e' stato scelto dagli elettori e noi rispettiamo il voto degli italiani. Ma faremo un'opposizione determinata, importante e senza sconti ne' preconcetti". E' questa la posizione espressa dal leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro, al termine del colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nell'ambito delle consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -