Governo, inchiesta sulla compravendita dei voti

Governo, inchiesta sulla compravendita dei voti

Governo, inchiesta sulla compravendita dei voti

ROMA – Sulla presunta compravendita di deputati iniziata dal premier Silvio Berlusconi per assicurarsi la fiducia in vista del voto del 14 dicembre la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta. Si tratta di un doppio fascicolo che riguarda sia l’esposto presentato venerdì dal leader dell’Idv Antonio Di Pietro, sia un atto avviato precedentemente dai pubblici ministeri sulla base di notizie di stampa. A svolgere le indagini sarà il procuratore aggiunto Alberto Caperna.

 

L’inchiesta rispetto ai “cambi di casacca” all’interno del Parlamento, procederà per il momento senza rubricare ipotesi di reato e contro ignoti, anche se il quadro che è stato rappresentato dal leader dell’Idv è molto simile a quello di una corruzione.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Dalladario
    Dalladario

    Ma cosa vuoi che sia comprarsi qualche deputato , il problema è che si è comprato gli italiani che nonostante le sue tante malefatte se si andasse alle elezioni gli darebbero ancora un sacco di voti , e poi dicono che le televisioni non influenzano le opinioni ! Persuasione occulta, direbbe qualcuno, propinata alle masse per anni ed anni ha raggiunto questo poco edificante risultato , gran parte delle persone crede a questo inguaribile"pataccaro": povera Italia !

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -