Gran Bretagana, stop alle proteste contro i lavoratori italiani

Gran Bretagana, stop alle proteste contro i lavoratori italiani

Gran Bretagana, stop alle proteste contro i lavoratori italiani

 Accordo vicino tra lavoratori della raffineria di Lindsey, in Inghilterra, e la Total: stando a quanto riferito dai rappresentanti sindacali, la multinazionale francese avrebbe proposto la creazione di cento nuovi posti per un tempo minimo di nove settimane, destinati a lavoratori britannici, in pratica l'equivalente del 50 per cento dei 200 posti attualmente oggetto di disputa nell'impianto del Lincolnshire.

 

"Abbiamo ottenuto cio' che avevamo chiesto, ossia una proporzione di 50 a 50", ha commentato il rappresentante sindacale Tony Ryan parlando con i lavoratori in stato di agitazione, ai quali e' stato chiesto di sospendere la protesta.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi numerose azioni di protesta erano state messe in scena dai lavoratori del Regno Unito come forma di protesta contro "l'invasione" di operai italiani sui posti di lavoro inglesi, al grido di "British job for british worker". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -