Guerra in Libia, caccia occidentali attaccano un aereo di Gheddafi

Guerra in Libia, caccia occidentali attaccano un aereo di Gheddafi

Guerra in Libia, caccia occidentali attaccano un aereo di Gheddafi

ROMA - E' battaglia nei cieli della Libia tra caccia americani e aerei libici. I jet delle forze della coalizione occidentale hanno attaccato un velivolo da guerra dell'esercito di Muammar Gheddafi in volo verso Bengasi. Invece i Tornado Ecr e i caccia F-16 italiani hanno compiuto martedì due missioni. A terra, in diverse città, le truppe del rais hanno sferrato attacchi contro le posizioni degli insorti. Sanguinosi scontri a Yafran, dove hanno perso la vita almeno nove persone.

 

Fallita invece l'offensiva lealista a Zintan, dove le forze di Gheddafi si sono ora ritirate. Attacchi anche Misurata: un portavoce dei ribelli ha parlato di un bilancio parziale di 40 morti, tra cui 4 bambini, e di almeno un centinaio di feriti. Secondo un bilancio di Abdel Hafiz al Ghogha, portavoce del Consiglio transitorio libico, solo sabato sarebbero morte 120 persone e 250 sarebbero rimaste ferite nell'attacco di Gheddafi a Bengasi.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Oerò! Si piloti libici ne hanno del coraggio. Alzarzi il volo con questo tempo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -