Guerra in Libia, Gheddafi: ''L'Italia ci ha tradito. Vi combatteremo''

Guerra in Libia, Gheddafi: ''L'Italia ci ha tradito. Vi combatteremo''

Guerra in Libia, Gheddafi: ''L'Italia ci ha tradito. Vi combatteremo''

TRIPOLI - "L'Italia ci ha tradito, come lo ha fatto la Francia, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti". E' quanto ha affermato Muammar Gheddafi nel suo discorso pubblico trasmesso domenica mattina dalla tv di stato libica. "Combatteremo sulla nostra terra, palmo a palmo - ha affermato il rais -. La gente di Bengasi non permetterà che la bandiera americana, francese e britannica sventolerà sulla loro città. L'attacco subito dal nostro paese non ha giustificazioni".

 

Gheddafi ha avvertito l'Occidente: "Non sconfiggerete il nostro popolo con le vostre forze armate organizzate", aggiungendo che "tutto il popolo libico è armato". "Questa terra - ha proseguito - è diventata carbone che brucerà i vostri piedi. Vi combatteremo. Non avete civiltà, siete dei barbari, dei terroristi. Attaccate un popolo disarmato, che non vi ha fatto nulla di male. O è una nuova crociata contro l'Islam. Ma la Libia sarà più forte e alzeremo la bandiera dei popoli che lottano per la libertà".

 

"Chi vi ha dato il diritto di intervenire contro di noi? - si è chiesto Gheddafi -. Farete la fine di Hitler e Mussolini. Siamo più forti di noi. Il popolo di Bengasi interverrà quando si renderà conto che questa è una nuova guerra di crociati. La terra libica diventerà un inferno e vi combatteremo se continuerete ad attaccarci". Il rais ha messo a disposizione della popolazione i magazzini di armi: "Sono aperti per il popolo e abbiamo armato i cittadini. E' una nuova guerra crociata ma l'Islam non perderà e loro perderanno".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Cheddafi è un ignorante, se avesse un po' studiato la storia dell' Italia del '900, oggi non si meraviglierebbe di essere tradito

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -