Guerra in Libia, Parigi: ''Nato avrà un ruolo tecnico''

Guerra in Libia, Parigi: ''Nato avrà un ruolo tecnico''

Guerra in Libia, Parigi: ''Nato avrà un ruolo tecnico''

ROMA - La Nato avrà "un ruolo tecnico nelle operazioni in Libia". Lo ha affermato il portavoce del governo transalpino Francois Baroin al termine del Consiglio dei Ministri, spiegando che la Nato

interverrà in Libia come "strumento di pianificazione e di condotta operativa" nell'applicazione di una no-fly zone. Baroin ha indicato che il ruolo del Patto Atlantico sarà prevalentemente un opeartivo e circoscritto alla pianificazioni e alla logistica, ma non decisionale.

 

"La Nato non eserciterà il pilotaggio politico delle operazioni in Libia -ha detto il ministro degli Esteri Alian Juppé -. Ma interverrà come strumento di pianificazione e di condotta operativa della no-fly zone". L'Italia avrà il comando della componente marittima della missione e parteciperà alle operazioni per la realizzazione dell'embargo con tre navi e un sottomarino, come ha spiegato in una conferenza stampa a Bruxelles il generale della Nato, Pierre St-Amand.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -