Hannover, pizzaiolo italiano ucciso per una banale lite sul calcio

Hannover, pizzaiolo italiano ucciso per una banale lite sul calcio

Hannover, pizzaiolo italiano ucciso per una banale lite sul calcio

HANNOVER - Ucciso per una banale lite sul calcio. Un pizzaiolo italiano di 47 anni è stato assassinato lunedì mattina in un bar nel quartiere a luci rosse di Hannover (Bassa Sassonia), mentre un amico (un collega che lavora nella località di Linden) è rimasto gravemente ferito. La lite sarebbe iniziata quando i due hanno discusso con l'assassino, dopo qualche birra di troppo, su quanti mondiali avesse vinto la nazionale di calcio.

 

Lo sconosciuto è uscito dal locale con la scusa di ritirare soldi a un bancomat. Dopo oltre un'ora, sembra sia tornato, chiedendo all'italiano di 49 anni di proseguire il litigio a pugni fuori dal locale. Quando l'altro si è alzato, lo sconosciuto un'arma e gli ha sparato alla testa, subito dopo ha colpito anche l'altro italiano. Il pizzaiolo è morto poco dopo. Il killer è fuggito.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -