I ministri dell'Ue: ''Serve un fondo per gli immigrati''

I ministri dell'Ue: ''Serve un fondo per gli immigrati''

I ministri dell'Ue: ''Serve un fondo per gli immigrati''

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ROMA - Un Fondo speciale di solidarietà per i Paesi, Italia in primis, destinatari dei maggiori flussi migratori in seguito alla crisi in Nordafrica. Un sistema europeo di asilo comune, con la possibilità che i richiedenti siano accolti anche da Paesi diversi da quelli del primo arrivo. Sono le proposte che i ministri dell'Interno di Italia, Francia, Spagna, Malta e Cipro, hanno concordato a Roma in vista della riunione del Consiglio Gai di domani a Bruxelles.

Aperture sono giunte dal presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso. Nel frattempo l'Unione Europea, ha annunciato la rappresentante per la politica estera dell'Ue Catherine Ashton, ha deciso di sospendere i negoziati con la Libia per l'Accordo quadro ed è pronta a prendere ulteriori misure nei confronti di Tripoli.  L'Ue ha chiesto 2l'accesso immediato per gli osservatori sui diritti umani", dicendosi "pronta, laddove necessario, a fornire aiuti umanitari".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -