Il ddl intercettazioni slitta a settembre

Il ddl intercettazioni slitta a settembre

Il ddl intercettazioni slitta a settembre

ROMA - La cosiddetta "Legge Bavaglio" slitta a settembre. Il voto slittera', dopo la pausa estiva, a data da destinarsi in una conferenza dei capigruppo che verra' convocata a settembre. La discussione in aula sul ddl intercettazioni, inizierà venerdì in coda all'approvazione dei due decreti sul trasporto marittimo e sull'energia. Le intercettazioni sono state messe all'ultimo punto del calendario. Sui decreti l'aula e' convocata venerdì mattina.

 

La legge sulle intercettazioni "è stata massacrata e io sono tentato addirittura di ritirarla", aveva affermato mercoledì il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, aggiungendo come "questa legge migliorerà qualche cosa, ma non ridà al cittadino l'inviolabilità delle comunicazioni che è in Costituzione. Stiamo a lavorare delle notti, abbiamo mandato fuori un bel cavallo e viene fuori un ippopotamo....".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -