Il mal di testa ''spia'' delle malattie cardiovascolari

Il mal di testa ''spia'' delle malattie cardiovascolari

Attenzione al mal di testa. Secondo un ricerca svolta dagli esperti dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, diretta dal dottor Marcelo Bigal, l'emicrania sarebbe infatti responsabile dell'aumento significativo di sofferenza di attacchi di cuore. I medici per arrivare a queste conclusioni hanno esaminato oltre 11mila pazienti: circa 6mila con diagnosi di emicrania, i restanti sani. Ebbene, chi soffre di mal di testa corre un rischio doppio di subire un attacco di cuore (4,1%) rispetto a chi non ne soffre (1,9%).

 

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Neurology. Tuttavia, l'emicrania aumenterebbe anche il rischio di altre patologie, come diabete, ipertensione e colesterolemia, oltre che di ictus. L'emicrania colpisce una significativa fetta della popolazione - più donne che uomini - e si manifesta in genere con sintomi quali dolore pulsante, nausea, vomito, sensibilità a luce o suono.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -