Il popolo dei 'russatori' ha meno incubi nel sonno

Il popolo dei 'russatori' ha meno incubi nel sonno

Chi russa ha meno incubi nel sonno. E' quanto emerge da uno studio condotto dall'University of Colorado School of Medicine. I ricercatori, guidati dal dottor Jim Pagel, hanno studiato il comportamento di 400 volontari, di cui un terzo sofferente di grave apnea notturna, sostenendo loro un test su frequenza e gravità degli incubi.

 

Dai dati è emerso che il 71,4% dei soggetti che non soffrono di apnee notturne hanno detto di ricordare almeno un incubo a settimana contro il 43,2% dei "russatori" nella stessa situazione. Inoltre, con il peggiorare dell'apnea, la frequenza è diminuita al 29,9% e 20,6%.

 

Secondo Pagel, il calo è dovuto probabilmente alla frammentazione del sonno di chi soffre di apnea: tale porta ad una diminuzione della quantità di rapid eye movement (REM) del sonno, cioè la fase del riposo notturno in cui di solito si verificano gli incubi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -