Immigrazione, appello di Napolitano: "Contrastiamo indifferenza e assuefazione"

Immigrazione, appello di Napolitano: "Contrastiamo indifferenza e assuefazione"

Immigrazione, appello di Napolitano: "Contrastiamo indifferenza e assuefazione"

"Occorre reagire con forza all'indifferenza: oggi, e in concreto, rispetto all'odissea dei profughi africani in Libia, o di quella parte di essi che cerca di raggiungere le coste siciliane come porta della ricca Europa". E' il messaggio lanciato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napoliotano, con una risposta alla lettera dello scrittore Claudio Magris pubblicata sabato sul Corriere della sera. Il Capo dello Stato mette in guardia tutti dal rischio di assuefazione e indifferenza, spingendo ogni istituzione e forza politica a fare di più.

 

"La comunità internazionale, e innanzitutto l'Unione europea - scrive Napolitano - non possono restare inerti dinanzi al crimine che quasi quotidianamente si compie organizzando la partenza dalla Libia, su vecchie imbarcazioni ad alto rischio di naufragio, di folle disperate di uomini, donne, bambini".

 

Secondo l'inquilino del Quirinale, è il momento di "stroncare questo traffico, prevenire nuove, continue partenze per viaggi della morte (ben più che «viaggi della speranza») e aprirsi - regolandola - all'accoglienza". Si tratta di "un dovere delle nazioni civili e della comunità europea e internazionale, è questo il dovere della democrazia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -