"Inammissibile la presenza in Rai di Marco Travaglio"

"Inammissibile la presenza in Rai di Marco Travaglio"

"Inammissibile la presenza in Rai di Marco Travaglio"

Il centrodestra contro la presenza in Rai di Marco Travaglio. Paolo Romani, sottosegretario alle Telecomunicazioni, va all'attacco e giudica "inammissibile" la presenza in Rai del celebre giornalista. "Contesto il suo modo di fare informazione", ha spiegato Romani a Klaus Davi durante un'intervista pubblicata su YouTube. La reazione di Travaglio è pungente, come sempre. "Dalla tragedia siamo passati alla farsa, prendere sul serio le parole di Romani mi sembra eccessivo".

 

Secondo Romani, dunque, è il modo di fare giornalismo da parte di Travaglio, ad essere sbagliato. "Lui ha detto che Schifani avrebbe frequentato dei mafiosi - ha detto Romani -. Mentre, come ormai tutti sanno, queste persone furono indicate come mafiose solo diciotto anni dopo l`incontro con Schifani. Questa precisazione, non proprio secondaria, andava fatta. Travaglio spesso dà informazioni che sono corrotte dalla pura passione politica".

 

Dura la reazione di Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori (partito per il quale Travaglio ha dichiarato di aver votato). "Le dichiarazioni del sottosegretario Romani sono peggio dell'editto bulgaro di Berlusconi", ha detto Di Pietro, secondo il quale "si vuole togliere il diritto di parlare a chi ha il coraggio di raccontare fatti anche quando essi sono scomodi alla politica".

 

Anche Giovanna Melandri, che ha la delega alle Comunicazioni nel ‘governo ombra' del Pd, reagisce all'intervista di Romani. "Se si procederà alla nomina del nuovo Cda della Rai, alla sua scadenza naturale tra pochi giorni, con la legge Gasparri, sanzionata dall'Europa, che ha parlamentarizzato il cda della Rai e che ha sancito definitivamente il controllo partitocratico sull'azienda - ha detto l'ex diessina ad Affariitaliani -, vuol dire che si sta minando in partenza il terreno del confronto, anche per quella legislatura costituente a cui hanno fatto riferimento sia il presidente della Camera sia quello del Senato".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Marco
    Marco

    Sono pienamente d'accordo! E poi non capisco cos'abbia fatto di male Travaglio rispetto ad altre persone, comici e non, che puntualmente attaccano il centrodestra e il centrosinistra con accuse anche pesanti. Tutto questo casino solo perchè Schifani è presidente del Senato? Fino a poche settimane fa era un semplice senatore, magari un po' più influente di altri, ma pur sempre un senatore normale. Non basta assurgere al ruolo di presidente del Senato per diventare automaticamente autorevoli. Se lo ricordi anche il presidente Gianfranco Fini....

  • Avatar anonimo di mercer
    mercer

    Gentile sottosegretario Romani, tutti pensano che il presidente Schifani non abbia bisogno delle Sue considerazioni; potrebbe attraverso i mezzi che gli vengono consentiti (E COME LEI BEN SA SONO TANTI) erudire il "popolo" e difendersi se può da queste affermazioni senza passare per il paladino di turno. Schifani è maggiorenne e vaccinato!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -