Inchiesta G8, Letta: ''Sono turbato e preoccupato''

Inchiesta G8, Letta: ''Sono turbato e preoccupato''

Inchiesta G8, Letta: ''Sono turbato e preoccupato''

ROMA - Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta ha inviato una lettere al presidente della provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane, nella quale evidenzia le sue preoccupazioni in merito all'inchiesta sui grandi eventi che ha coinvolto anche il sottosegretario alla Protezione Civile, Guido Bertolaso. "Le confermo l'impegno del governo e mio personale di andare avanti sulla via della totale e limpida rinascita dell'Aquila e della sua economia".

 

"Tante cose sentite e viste in questi giorni hanno turbato anche me, come tutti quelli che nei giorni del terremoto hanno sentito lacerarsi qualcosa dentro e hanno perso per un bel pezzo la capacità di sorridere e, ancor più, di ridere. Nel contempo - ha proseguito il Letta - non le nascondo la preoccupazione che questa vicenda sia deflagrata proprio nel corso di un periodo particolare, che certamente rischia di appannare la serenità del dibattito che pure è giusto intorno a vicende così drammatiche".

 

"Penso anch'io con orrore - ha aggiunto Letta - come Lei disse qualche giorno fa a L'Aquila, a chi crede che le calamità possano essere un pretesto per fare buoni affari. Il terremoto, le vittime, la desolazione che ne consegue meritano ben altri sentimenti e ben altra pietà. Altro che affari! Ma, se qualcuno ha pensato il contrario, tutti faremo in modo che si ricreda!".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Non so voi ma io sono talmente schifato da questa andazzo che ho quasi una paralisi mentale. Ma come facciamo a uscirne???? E' quella angoscia che ti attanaglia quando ti senti impotente e che ti porta a fare brutti pensieri. Attenti Signori, la corda si potrebbe spezzare e allora saranno cavoli amari (purtroppo) per tutti.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -