Inchiesta Trani, scontro Alfano-Csm sugli ispettori

Inchiesta Trani, scontro Alfano-Csm sugli ispettori

Inchiesta Trani, scontro Alfano-Csm sugli ispettori

ROMA - E' scontro aperto tra il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, e il Consiglio superiore della magistratura sull'inchiesta di Trani. "L'iniziativa del Csm di aprire una pratica contro un'ispezione disposta in base all'art. 107 della Costituzione - ha detto il Guardasigilli - è quanto di più grave si sia mai visto da parte di questo organismo ed e' un comportamento inaccettabile che viola la Costituzione e vulnera il sistema democratico della divisione dei poteri".

 

"Tutto ciò - ha concluso Alfano- è a dir poco preoccupante e dimostra la volontà di certa magistratura di voler evitare che si faccia luce sulle patologie di inchieste che hanno una chiara ed ovvia valenza politica".Sulla presenza degli ispettori di Via Arenula a Trani il Csm ha dato l'ok all'apertura di una pratica sull'ispezione. "L'indagine giudiziaria non può essere compressa dall'ispezione", ha voluto sottolineare il vicepresidente del Csm Nicola Mancino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -