Individuata la proteina che può battere l'Aids

Individuata la proteina che può battere l'Aids

ROMA - Un team di ricercatori della Loyola University di Chicago, coordinati dal professore Edward M. Campbell, ha individuato in sei aminoacidi della Trim5A l'arma in grado sconfiggere l'Hiv nel macaco Rhesus, una specie di scimmie diffusa in tutta l'Asia e tra le più utilizzate dalla ricerca scientifica. L'obiettivo è realizzare un farmaco che replichi gli effetti sull'uomo, visto che lo stesso "scudo" non contrasta la fonte della sindrome da immunodeficienza acquisita.

 

A rendere inattivo l'Hiv, sono sei degli oltre 500 aminoacidi che compongono la sequenza molecolare della Trim5a. Le proteine in questione prima bloccano il virus, poi passano al contrattacco con un'azione di gruppo distruggendolo. Il prossimo passo sarà quello di individuare gli aminoacidi che svolgono il ruolo primario nell'effetto difensivo contro il virus.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -