Infettò partner con l'Hiv, condannata la pop star Benaissa

Infettò partner con l'Hiv, condannata la pop star Benaissa

Infettò partner con l'Hiv, condannata la pop star Benaissa

BERLINO - Ha avuto rapporti sessuali non protetti con un uomo al quale ha trasmesso consapevolmente il virus dell'Hiv. La cantante pop tedesca Nadja Benaissa, 28 anni, della band femminile 'No-Angels', è stata condannata a due anni di prigione con la condizionale. Il tribunale amministrativo di Darmstadt, nella Germania occidentale, sembra aver tenuto conto dell'ammissione di colpa della cantante, fatta in occasione dell'udienza del 16 agosto scorso.

 

La Benaissa, madre di una bimba di 10 anni, ha scoperto di aver contratto l'Hiv nel 1999. Arrestata nell'aprile del 2009, è restata in carcere per dieci giorni. La cantante  ha ribadito che non avrebbe voluto "trasmettere il virus al partner".  Tra il 2000 ed il 2004 avrebbe avuto rapporti non protetti con 3 uomini, senza che sapessero della sua sieropositività. Uno dei partner ha poi contratto il virus.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -