Intercettazioni, Berlusconi: ''Testo blindato alla Camera''

Intercettazioni, Berlusconi: ''Testo blindato alla Camera''

Intercettazioni, Berlusconi: ''Testo blindato alla Camera''

"Trovato un punto di equilibrio" sull'intercettazioni. Lo ha affermato il premier Silvio Berlusconi, parlando all'ufficio di presidenza del Pdl. Il Cavaliere, facendo intuire nel corso del vertice a Palazzo Grazioli al quale hanno partecipato diversi ministri, che il testo sulle intercettazioni sarà blindato nell'aula parlamentare. C'è stato "un lungo lavoro di mediazione" all'interno del partito, ha aggiunto Berlusconi, ma ora "non dobbiamo perdere più tempo".

 

Per il capo dell'Esecutivo, "bisogna votarlo senza ulteriori modifiche". Alla riunione in via del Plebiscito era presente il capigruppo e vice del partito alla Camera e al Senato, il sindaco di Roma Gianni Alemanno e altri esponenti del partito. Nel frattempo i ‘finiani' hanno confermato un sostanziale sì al provvedimento, continuando però a nutrire dubbi sul meccanismo delle 48 ore che di volta in volta andrebbero ad aggiungersi ai tempi limite stabiliti per la possibilità di intercettare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -