Iraq, attentato contro reclute: 16 morti

Iraq, attentato contro reclute: 16 morti

Sedici persone sono morte in un attentato suicida avvenuto nel nord dell'Iraq. Obiettivo dell'ennesima azione terroristica era un centro di reclutamento della polizia, nella città di Sinjar, dove si trovavano in fila circa 200 aspiranti agenti, dieci dei quali sono rimasti feriti insieme a cinque poliziotti.

 

Tra le vittime, 14 erano reclute del corpo di polizia iracheno, mentre due erano poliziotti che stavano lavorando al centro di reclutamento. L'attacco, probabilmente di matrice sunnita, è l'ultima di una serie che nel corso dei mesi hanno provocato centinaia di morti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un altro attacco avvenuto a Tikrit, a nord di Baghdad, alcuni ribelli hanno attaccato una pattuglia locale, sostenuta dalle forze statunitensi, aprendo il fuoco dopo essere saltati fuori da un'autocisterna. Dodici ribelli armati sono poi rimasti uccisi negli scontri che ne sono seguiti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -