Iraq, trovato morto il vescovo rapito a Mosul

Iraq, trovato morto il vescovo rapito a Mosul

“Monsignor Rahho è morto. Lo abbiamo ritrovato privo di vita nei dintorni di Mosul. I rapitori lo avevano sepolto”. Sono le parole rilasciate al Sir (l’agenzia di stampa dei vescovi italiani) dal vescovo ausiliario di Baghdad, Shlemon Warduni, che ha annunciato oggi il ritrovamento del corpo di monsignor Rahho. Il cordoglio di Papa Benedetto XVI: "questo tragico evento richiami ancora una volta e con piu' forza l'impegno di tutti per la pacificazione di un Paese cosi' travagliato".


Warduni ha raccontato che “i rapitori già da ieri ci avevano detto che monsignor Rahho stava molto male, ieri nel pomeriggio ci hanno detto che era morto. Stamattina ci hanno telefonato per dirci che lo avevano sepolto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Appena appresa la notizia, “alcuni nostri giovani – prosegue Warduni - hanno seguito le indicazioni fornite dai rapitori per raggiungere il luogo. Qui hanno scavato e hanno visto il vescovo privo di vita. Non sappiamo ancora se sia morto per cause legate alla sua precaria salute o se sia stato ucciso. I rapitori ci hanno detto solo che è morto''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -