Irene è passata da New York, senza vittime: 18 morti negli Usa

Irene è passata da New York, senza vittime: 18 morti negli Usa

Irene è passata da New York, senza vittime: 18 morti negli Usa

L'uragano Irene che ha spazzolato New York, annunciato come se fosse un cataclisma generale, è transitato sulla capitale del mondo senza lasciare la devastazione che era stata preannunciata. Anche se il presidente americano Barack Obama avverte che ancora l'emergenza non è finita, il bilancio nella Grande Mela è solo di qualche danno ma nessuna vittima.

 

Morti ci sono stati, ben 18, nel resto degli Stati Uniti, gli ultimi quattro in ordine di tempo in Pennsylvania. Complessivamente sei milioni di persone sono senza corrente elettrica per effetto del passaggio di Irene. I cui danni si fanno sentire soprattutto nel New Jersey, dove l'urganano è passato per due volte lasciando danni che vengono stimati in decine di miliardi di dollari.

 

A New York la metropolitana è stata chiusa per la prima volta nella storia della città, che è divenuta un luogo desercito per alcune ore. Ora il flagello si sta spostando verso il Canada.

 

Il presidente Barack Obama ha usato questa circostanza per spronare il suo popolo anche sul fronte economico: "Se tutti lavoriamo uniti, l'America può battere la crisi economica come i disastri naturali", ha detto l'inquilino della Casa Bianca.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -