Israele, Italia: "No a inchiesta internazionale"

Israele, Italia: "No a inchiesta internazionale"

Israele, Italia: "No a inchiesta internazionale"

L'Italia ha votato contro il testo di risoluzione approvato dal Consiglio dell'Onu per i diritti umani - che chiede una missione di inchiesta internazionale sul blitz israeliano nei confronti della flottiglia di attivisti - perché ritiene Israele "uno Stato democratico e perfettamente in grado di condurre un'inchiesta credibile e indipendente, il che non significa necessariamente internazionale". Lo ha puntualizzato il portavoce della Farnesina, Maurizio Massari.

 

La risoluzione è stata approvata da 32 dei 47 membri del Consiglio. La Francia e il Regno Unito si sono astenuti. Gli Stati Uniti si sono pronunciati contro. Come l'Italia. "È un clamoroso autogol del governo italiano che avrà serie ripercussioni a livello internazionale. È gravissimo che l'Italia abbia votato contro la risoluzione del Consiglio dei diritti umani dell'Onu per l'istituzione di una 'missione di inchiesta' internazionale sul blitz israeliano contro la flottiglia diretta a Gaza", ha affermato in una nota il portavoce nazionale dell'Italia dei Valori, Leoluca Orlando.

 

Nel frattempo, la Farnesina ha reso noto che partiranno da Israele giovedì mattina, "entro le 9", i sei italiani che ora si trovano ancora all'aeroporto di Tel Aviv, da dove raggiungeranno Istanbul, da dove poi rientreranno in Italia. La partenza era inizialmente prevista per mercoledì sera ma vi sono state, riferiscono le stesse fonti, "alcune difficoltà per l'imbarco di feriti, soprattutto turchi", che hanno ritardato la partenza dei voli speciali da Israele.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -