Israele ricorda la Shoah, ''Ahmadinejad come Hitler''

Israele ricorda la Shoah, ''Ahmadinejad come Hitler''

Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad

Il mondo ha visto ieri (lunedì, ndr) il ritorno di Adolf Hitler, che questa volta ha la barba e si esprime in Farsi". E quanto ha affermato il presidente della Knesset (parlamento) Reuven Rivlin, durante una cerimonia in ricordo dei sei milioni di ebrei sterminati dai nazisti durante la Seconda Guerra mondiale. A Gerusalemme è ancora alta la rabbia causata dalle dichiarazioni del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad che ha parlato di Israele come di un regime razzista.

 

"Le sue parole sono le stesse, le aspirazioni sono le stesse, la determinazione di dotarsi dei mezzi per realizzarle è la stessa determinazione minacciosa", ha tuonato Rivlin, che ha anche criticato la Svizzera per la accoglienza riservata ad Ahmadinejad "nel nome della neutralità". Il presidente Shimon Peres ha ringraziato i Paesi che hanno deciso di boicottare la conferenza: !le camere a gas sono sparite, ma i veleni rimangono".

 

Nel frattempo la Santa Sede, attraverso una nota della Sala stampa vaticana, ha deplorato "l'utilizzazione del forum dell'Onu per assumere posizioni politiche, estremiste e offensive, contro qualsiasi Stato". "Ciò non contribuisce al dialogo e provoca una conflittualità inaccettabile. Si tratta, invece, di valorizzare tale importante occasione per dialogare insieme".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accoglienza d'eroe al ritorno a Teheran del presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, all'indomani della sua partecipazione alla conferenza Onu "Durban 2". "Prenderò parte a tutte le conferenze internazionali - ha detto alla folla Ahmadinejad - nonostante il volere dell'Occidente". Il presidente iraniano ha affermato che i Paesi occidentali "non hanno tollerato una parte delle parole di chi si oppone loro. Questa è la natura del pensiero disumano del liberalismo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -