Italiana rapina in Algeria: ''Sono nelle mani di Al-Qaeda''

Italiana rapina in Algeria: ''Sono nelle mani di Al-Qaeda''

ALGERI - "Sono nelle mani di al-Qaeda nel Maghreb islamico, ma sto bene". E' quanto ha riferito in un audio messaggio recapitato alla tv di Dubai Maria Sandra Mariani, l'italiana rapita in Algeria il 2 febbraio scorso. La donna ha riferito di esser prigioniera "del battaglione Tareq Ben Zayad, che è guidato da Abdul hamid Abu Zayd".

 

La registrazione è cominciata con la voce di un uomo che parla in arabo ha affermato: "Noi, al Qaeda nel Maghreb islamico, dichiariamo di avere nelle nostre mani questa donna da mercoledì 2 febbraio e chiediamo che lei possa rivolgersi al suo capo di stato".

 

Massimo riserbo da parte della Farnesina, che continua ad operare attraverso tutti i canali istituzionali sul caso della donna. 2Se dicono che mia figlia Maria Sandra e' viva, io ci credo - ha detto all'Ansa Fiammetta Mariani, madre della turista italiana - Ora bisogna provare a stare più tranquilli e sperare che possa tornare a casa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -