Italiano rapito in Mauritania, ultimatum di Al Qaeda

Italiano rapito in Mauritania, ultimatum di Al Qaeda

Al Qaeda del Maghreb islamico ha annunciato l'estensione dell'ultimatum per il rilascio di due sequestrati in Mali, l'italiano Sergio Cicala e il francese Pierre Camatte. Lo riferisce il sito americano Site che sorveglia i siti islamisti, spiegando che per l'ostaggio francese l'ultimatum, inizialmente fissato per fine gennaio e poi rinviato, è il 20 febbraio mentre per Cicala è il primo marzo. La moglie di Cicala, Philomene Pawelgna Kaborè, non è stata citata.

 

"I mujahidin hanno deciso di chiedere la liberazione dei nostri detenuti i cui nomi sono stati comunicati al mediatore italiano", rivela la cellula di al-Qaeda nel maghreb islamico in un comunicato che porta la data del 4 febbraio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -