Kirghizistan, scontri nel sud del Paese: 117 morti

Kirghizistan, scontri nel sud del Paese: 117 morti

Violenti scontri nel sud del Kirghizistan. Il bilancio è di 117 morti e 1.485 feriti, 779 dei quali ricoverati in ospedale. Drammatico anche il bilancio delle persone in fuga: le autorità uzbeke hanno registrato nella regione di Andijan 60mila rifugiati adulti, precisando che alla cifra vanno aggiunte diverse migliaia di bambini. Un noto esponente politico, sospettato di aver organizzato gli scontri di massa, è stato arrestato nella regione di Jalal-Abad.

 

Il segretario generale Ban Ki-moon ha discusso con i vertici dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa ed è stato stabilito di sviluppare una strategia comune tra Nazioni Unite, Osce e Ue inviando degli osservatori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -