Kirghizistan, si teme ecatombe

Kirghizistan, si teme ecatombe

ROMA - Sono 191 i morti in Kirghizistan. Ma il bilancio potrebbe essere dieci volte superiore e arrivare a 2mila vittime. E' quanto ha affermato Roza Otunbaieva, un'intervista al quotidiano russo "Kommersant". Nel frattempo è allarme profughi: molti di loro sono privi di acqua, cibo, riparo e di qualunque tipo di aiuto. Secondo l'Oms potrebbe salire a un milione. Settecentomila persone sarebbero in fuga all'interno del Paese, altre 300mila avrebbero già raggiunto le frontiere.

 

Gli scontri hanno riguardato i kirghizi e la minoranza uzbeka. Nei giorni scorsi un noto esponente politico, sospettato di aver organizzato gli scontri, è stato arrestato. Il detenuto aveva pubblicamente dichiarato l'intenzione di partecipare alle elezioni parlamentari previste per l'autunno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -