L'Afghanistan elegge il suo presidente, Karzai canta già vittoria

L'Afghanistan elegge il suo presidente, Karzai canta già vittoria

L'Afghanistan elegge il suo presidente, Karzai canta già vittoria

KABUL - Hamid Karzai canta già vittoria. Il presidente afghano uscente, alla base dei primi risultati delle elezioni presidenziali che si sono svolte giovedì in Afghanistan, sostiene di aver ottenuto la riconferma per la guida del Paese. "Quello che ha annunciato è falso", ha ribattuto il portavoce di Abdullah, San Charaki, spiegando che i dati in loro possesso indicano un 61% a loro favore, mentre Karzai sarebbe solamente al 32%. I risultati saranno ufficializzati la prossima settimana.

 

Lo spoglio delle schede, nel frattempo, si è concluso. L'affluenza alle urne dovrebbe attestarsi tra il 40 e il 50%, dunque all'incirca in linea con le previsioni della stessa Commissione Elettorale Indipendente. La partecipazione è stata differente al sud rispetto al nord del Paese. Tuttavia per Zekria Barakzai, portavoce della Commissione, si tratta di un risultato "soddisfacente". Nel 2004, data della precedenti e uniche elezioni presidenziali libere nella storia afghana, l'affluenza fu del 70%.

 

Per il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e elezioni in Afghanistan sono state "un successo nonostante gli sforzi dei Talebani" di far deragliare il processo elettorale. Le elezioni presidenziali si sono svolte in un clima di terrore instaurato dai talebani nei giorni precedenti: complessivamente sono ventisei le vittime, tra civili e forze di sicurezza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -