L'insediamento di Barack Obama: la diretta

L'insediamento di Barack Obama: la diretta

L'insediamento di Barack Obama: la diretta

Un discorso rivolto a tutti, che anche un bambino di 4 anni e un anziano di 90 avrebbero potuto facilmente comprendere. Così Barack Obama si è ufficialmente insediato alla Casa Bianca. Un discorso con meno enfasi rispetto al passato, ma denso di riferimenti importanti e frasi ad effetto. In particolare la conclusione: "Un uomo, il cui padre 60 anni fa non sarebbe stato neanche servito nei bar, è diventato presidente e oggi può pronunciare il giuramento più solenne".


> IL DISCORSO: "LA SPERANZA HA VINTO SULLA PAURA"

> CRONACA IN TEMPO REALE <
> IL DISCORSO IN LINGUA ORIGINALE

> L'INIZIO DI UNA NUOVA ERA
> GALLERIA FOTOGRAFICA
> SONDAGGIO: IL MONDO CAMBIERA'?
> COMMENTA 

 

 

19.19 Nuova veste per il sito della Casa Bianca

All'indirizzo www.whitehouse.org è già arrivato Obama, con tutta la sua carica di cambiamento

 

19.10 Prosegue il cerimoniale

A breve cena di gala e poi l'insediamento degli Obama alla Casa Bianca

 

18.56 L'abbraccio tra le due coppie presidenziali

Ora i coniugi Bush torneranno da normali cittadini a Dallas dopo 8 anni intensi e turbolenti vissuti alla Casa Bianca.

 

18.50 Obama accompagna Bush

Subito dopo la cerimonia della firma, poi cena di gala in Campidoglio. Poi Obama alle 14.30 entrerà ufficialmente alla Casa Bianca, dopo aver passato in rassegna le truppe militari.

 

18.48 Bush se ne va in elicottero

 

18.39 Il canto dell'inno americano conclude la cerimonia

 

18.34 La benedizione alla nazione

 

18.31 La lettura del poema

 

18.29 Terminato il discorso ‘storico' di Obama

 

18.27 60 anni fa un nero non sarebbe stato servito in un bar

"Sessant'anni fa un nero non sarebbe stato servito in un bar - ha affermato Obama -. Oggi può pronunciare il discorso più solenne. Dio bendeica gli Stati Uniti d'America".

 

18.25 Aiuto alla povertà

"Ai popoli delle nazioni povere - ha promesso Obama -: c'impegnamo a lavorare con voi per dar da mangiare a tutti. E alle altre nazioni, diciamo che non possiamo più permetterci di vedere questa povertà. Il mondo è cambiato e noi dobbiamo cambiare con lui".

 

18.23 Mano tesa all'Islam

Obama si è anche rivolto al mondo musulmano: "cerchiamo un modo per andare avanti basato sul rispetto reciproco e sul reciproco interesse". Il presidente ha poi sottolineato:  "Ai leader che cercano di dare le colpe all'Occidente, sappiate che il vostro popolo vi giudicherà per quello che farete".

 

18.21 "Siamo tutti uguali"

"E' arrivato il momento di mettere da pate le cose infantili e il nostro spirito durevole - ha detto Obama -. E' arrivato il momento di portare avanti la promessa che ci ha fatto Dio, che siamo tutti uguali, tutti siamo liberi e meritiamo di perseguire la piena misura della felicità".

 

18.20 Torneremo leader

Obama carica il ‘suo' popolo: "I nostri padri fondatori si sono trovati davanti a sfide che non possiamo neppure immaginare. A tutti i popoli ed ai governi che ci stanno guardando, dico sappiate che l'America è amica di ciascun uomo donna bambino che cerchi un futuro di pace. L'America è pronta ad essere di nuovo leader".

 

18.16 Il nostro è un viaggio di persone coraggiose

 

18.15 Abbiamo scelto la speranza sulla paura

"In questa giornata ci riuniamo perché abbiamo scelto la speranza sulla paura, l'unità di intenti sul conflitto e il disaccordo. Siamo venuti per mettere fine a dogma obsoleti che per troppo tempo hanno strangolato la nostra politica", ha detto ancora Obama.

 

18.14 Calo di fiducia nella nostra nazione

"Meno misurabile ma non meno profodondo è il calo della fiducia nella nostra nazione", ha fatto notare Obama nel rilevare che "la nostra economia è in crisi, si sono perse case, posti di lavoro, la sanità è troppo costosa e il modo in cui utilizziamo l'energia rafforza i nostri averdsari e minaccia il nostro pianeta".

 

18.13 "I problemi saranno affrontati"

"Oggi vi dico che le sfide che dobbiamo affrontare sono reali, gravi e sono molte. Non saranno affrontate facilmente, ma sappiate questo America: saranno affrontate". Obama esalta il popolo statunitense e alza il tono di voce parlando dal pulpito del Campidoglio a Washington.

 

18.12 Il richiamo ai padri fondatori

"L'America è andata avanti perché noi popolo siamo rimasti fedeli agli ideali dei nostri padri e ai nostri documenti fondatori", ha ricordato Obama parlando ai 2 milioni di persone presenti di fronte al Campidoglio per assistere al suo insediamento.

 

18.11 Obama ringrazia Bush

"Ringrazio il presidente Bush per il lavoro svolto in questi anni e questo passaggio". Lo ha detto Obama all'inizio del suo discorso di insediamento alla guida degli Stati Uniti.

 

18.08 Colpi di cannone festeggiano Obama

 

18.07 Obama è presidente

Il 44° presidente degli Stati Uniti ha giurato tenendo la mano sinistra sulla bibbia di Abraham Lincoln sorretta dalla moglie. Un giuramento non privo di emozione e tentennamenti.

 

18.00 Obama abbraccia il suo vice Biden

 

18.00 Musica prima del giuramento di Obama

 

17.59 Il giuramento del vice presidente Joe Biden
Il vice di Obama ha prestato il giuramento di fronte al giudice della Corte Suprema John Paul Stevens.

 

17.55 Canta Aretha Franklin

 

17.53 Grazie a Dio per vivere qui

"Siamo estremamente grati di vivere in questa terra di possibilità senza pari, dove il figlio di un immigrato africano può giungere il più alto grado di comando". Lo ha detto il reverendo Warren intervenendo dal palco del Campidoglio.

 

17.49 "Gli occhi del mondo su di noi"
Diane Feinstein, senatrice, ha tenuto un breve discorso di benvenuto al presidente eletto facendogli notare che "il mondo ci sta guardando. Questa mattinata sarà ricordata dalle generazioni future come un punto di svolta".

 

17.45 Obama emozionato prende posto sul palco

Il presidente democratico emozionatissimo e teso saluta i suoi sostenitori prima di sedersi, in attesa del giuramento e del suo primo discorso da presidente

 

17.44 "Obama-Obama"
La folla inneggia al suo nuovo presidente

 

17.43 L'ingresso di Obama sul palco del Campidoglio
Un silenzio surreale precede l'ingresso del 44° presidente degli Stati Uniti

 

17.41 Joe Biden sul palco

Ovazione dei due milioni di Washington

 

17.40 E' il momento di Obama

Volto ‘tirato' e contratto

 

17.37 Dick Cheney sulla sedia a rotelle

Il vice presidente uscente degli Stati Uniti, dopo un infortunio patito nei giorni scorsi durante il trasloco, si è presentato sul palco in sedia a rotelle.

 

17.33 Ovazione per la famiglia Obama

La moglie Michelle e le figlie Sasha e Malia sono state accolte da un fragoroso applauso del pubblico.

 

17.25 Iniziato il trasloco alla Casa Bianca

Alcuni camion con gli effetti personali del presidente Bush se ne vanno per lasciare spazio a quelli di Barack Obama.

 

17.18 Arrivati anche i coniugi Clinton

 

17.15 Anche Bush senior alla cerimonia

 

17.13 Ancora assenti i Clinton

I due coniugi ancora non sono arrivati al Campidoglio. Per Hillary, che sarà il prossimo segretario di Stato, sarebbe in forse la nomina.

 

17.06 Obama assieme a Bush al Campidoglio

Prosegue il cammino di Obama verso il giuramento. Ad attendere i due presidenti tantissimi vip, attori e registi: Steven Spielberg, Robert Deniro, Magic Johnson e tanti altri. E poi anche Ted Kennedy, l'ultimo grande esponente della dinastia dei Kennedy.

 

16.50 Bush e Obama escono dalla Casa Bianca
I due assieme in auto verso il Campidoglio

 

16.47 Anche John McCain al Campidoglio
L'ex candidato dei repubblicani parteciperà all'insediamento del rivale Barack Obama

 

16.43 Grande attesa in Campidoglio

Tanti big, personaggi dello spettacolo, del cinema, politici e soprattutto tanti, tantissimi, milioni di cittadini comuni stanno aspettando Obama al Campidoglio a Washington l'arrivo di Barack Obama, che qui giurerà da presidente degli Stati Uniti.

 

16.31 Metropolitana presa d'assalto, donna cade sui binari

Metropolitana presa d'assalto a Washington dove alle prime ore di oggi già oltre 300mila persone avevano preso la metro per recarsi in centro. Nel caos una donna di 68 anni è baduta sui binari, mentre un bambino, a causa della ressa, è svenuto.

 

16.18 Minaccia terroristica
L'incubo del terrorismo aleggia come sempre sugli Stati Uniti. Anche questa volta per l'Fbi è stata allertata per monitorare la situazione dopo il rischio di un attacco dimostrativo che sarebbe stato minacciato.

 

15.55 Obama alla Casa Bianca

Il presidente è entrato alla "White House" per un caffè con i coniugi Bush. Sono arrivati anche il vice Joe Biden e la rispettiva moglie.

 

15.49 Obama esce dalla chiesa di St. John: ora caffè con Bush
Il presidente e la moglie Michelle sono usciti dopo circa un'ora dalla chiesa in cui hanno partecipato ad una funzione religiosa privata per andare a prendere un caffè assieme al presidente uscente George W. Bush e alla moglie Laura.

 

15.41 Sarzkozy: "Voglio cambiare il mondo con lui"
Parole entusiastiche del presidente francese Nicolas Sarkozy sull'insediamento di Obama. Sarkò ha detto di aver "fretta" che il presidente americano Barack Obama si metta al lavoro per "cambiare il mondo con lui".

 

15.30 Lettera di Bush
Mantenendo una consolidata tradizione americana, il presidente degli Stati Uniti in carica ancora per poche ore, George W. Bush, ha lasciato nello studio ovale una lettera indirizzata al suo successore, Barack Obama. Una lettera d'auguri appoggiata sulla "Resolute desk", il nome della scrivania che deriva dal titolo di una nave britannica dal cui legno venne costruita.

 

15.25 Il Papa: prego per Obama

 Benedetto XVI ha inviato questa mattina un telegramma di auguri al nuovo presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nel giorno del suo insediamento alla Casa Bianca. Il Papa ha espresso la preghiera che il nuovo Presidente ''promuova la comprensione, la cooperazione e la pace fra le nazioni affinche' tutti possano condividere il banchetto della vita che Dio ha preparato per l' intera famiglia umana''.

 

15.16 NyTimes: vorrei che Martin Luther King fosse qui

Vorrei che Martin Luther King avesse potuto vedere questo giorno. E con lui il presidente bianco Lyndon Johnson che si batte' contro la segregazione. Ma anche i miei genitori e i mei nonni che mi hanno incitato a credere nel mio futuro, ma non osavano neanche sperare in un presidente afroamericano. E' quanto scrive oggi sul New York Times, con profonda emozione, il commentatore afroamericano Bob Herbert nel giorno in cui Barack Obama si appresta a giurare da presidente degli Stati Uniti.

 

15.04 Discorso di 17 minuti
Dovrebbe durare 17 minuti il discorso che Barack Obama pronuncera' subito dopo aver prestato giuramento come 44mo presidente degli Stati Uniti, un discorso che dovrebbe essere uno dei piu' brevi nella storia degli insediamenti.

 

14.51 Obama a funzione religiosa

Alle 9.15 di Washington Obama è uscito assieme alla moglie Michelle per recarsi alla Saint John's Church, dove si celebra una funzione religiosa privata. Ad acclamarlo lungo la strada migliaia di persone.

 

14.46 Comincia la giornata di Obama

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Washington si sveglia con 13° C sotto zero: una temperatura polare che non ha scoraggiato le decine di migliaia di persone che fin dall'alba hanno affollato la spianata di fronte al Campidoglio da cui Obama pronuncerà il suo giuramento

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -