La rivolta dei parlamentari: "Non abbiamo le indennità più alte d'Europa"

Ancora in rivolta i parlamentari italiani di fronte alle cifre snocciolate in queste ore che vedono il nostro paese in vetta alle classifiche mondiali sullo stipendio percepito da deputati e senatori

Ancora in rivolta i parlamentari italiani di fronte alle cifre snocciolate in queste ore che vedono il nostro paese in vetta alle classifiche mondiali sullo stipendio percepito da deputati e senatori. Secondo i componenti di Camera e Senato, infatti, gli stipendi italiani non sono i più alti in Europa. Tutt’altro. L’ufficio di presidenza di Montecitorio lo dice chiaramente:  "Il costo complessivo, per i deputati italiani in carica, è inferiore rispetto ai Paesi europei con il Pil più elevato".

La rivolta nasce dalla pubblicazione dei primi risultati della commissione Giovannini, guidata appunto dal presidente dell’Istat e che avrebbe il compito di fare il punto sulla collocazione delle indennità italiane rispetto al resto del mondo. Un quadro in cui la situazione italiana appare molto più privilegiata rispetto a quella di qualsiasi altro Paese del pianeta.

Secondo il presidente del Senato, Renato Schifani,  il documento della commissione, guidato dal presidente dell'Istat Giovannini, è stato "provvisoriamente acquisito dal sito del Dipartimento della funzione pubblica, in assenza di una tempestiva e opportuna trasmissione ufficiale".

Ma al di là di questa nota metodologica,  "I dati della commissione, provvisori e di qualità insufficiente, possono rappresentare uno spunto. Le decisioni sui tagli saranno prese dal consiglio di presidenza, unico organo deputato a decidere sulla materia".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di vince
    vince

    I nostri politici sono l'espressione più eclatante del malcostume italiano. Corrotti (e corruttori), falsi e bugiardi. Se fossero veramente interessati alla politica, come bene ideale al servizio della comunità, non si dovrebbero pagare le campagne elettorali...perchè i voti si dovrebbero fare in base alle idee proposte ed ai consensi.  Viceversa tutto è tranne democrazia e politica.

  • Avatar anonimo di Maria
    Maria

    certo è facile fare tagli sulla pelle della povera gente, ma se il mestiere di politico piace così tanto, perchè non può essere retribuito come uno stipendio di un qualunque funzionario dello stato? i sacrifici andrebbero fatti prima da chi guadagna di più,i signori politici si mettano la mano sulla coscienza e imparino a lvorare anche per il bene del paese.

  • Avatar anonimo di mauri
    mauri

    mi sembra di essere in un sogno ma stanno scherzando o ci vogliono prendere per il culo fino alla fine ?  noi operai o artigiani che sia stiamo per soccombere lo SANNO STI LADRI .

  • Avatar anonimo di lukas
    lukas

    ah ah ah ma come si puo' pretendere ke l' Itlia vada bene con gente così!!! ma dai ipocriti e ladri

  • Avatar anonimo di jason
    jason

    Siete delle merde!!!!!!!!merde vergognatevi...

  • Avatar anonimo di Teresa
    Teresa

    Ma quandoi scominceranno a provare un po' di vergogna?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -