Lavoro, niente arbitrato per i licenziamenti

Lavoro, niente arbitrato per i licenziamenti

Lavoro, niente arbitrato per i licenziamenti

ROMA - La clausola compromissoria, relativa all'arbitrato, non potrà riguardare controversie relative al licenziamento. La commissione Lavoro della Camera ha approvato l'emendamento al ddl lavoro, presentato dal relatore Giuliano Cazzola (Pdl), che recepisce l'avviso comune, siglato dalle parti sociali esclusa la Cgil a marzo. La modifica arriva dopo che il capo dello Stato ha rinviato alle Camere il provvedimento. Approvati tutti gli emendamenti proposti dalla maggioranza.

 

Respinto l'unico emendamento presentato dal governo al ddl Lavoro, relativo all'articolo 20 sulla esposizione all'amianto dei lavoratori a bordo delle navi di Stato. Martedì prossimo, dopo aver acquisito il parere delle altre commissioni, la commissione Lavoro darà il mandato al relatore a riferire in Aula. L'approdo davanti all'assemblea di Montecitorio è previsto per il giorno successivo. Il testo passerà poi al Senato, dove, ha auspicato il sottosegretario al Welfare, Pasquale Viezzoli, non vi dovrebbero essere modifiche. Dopodiché ci sarà il via libera definitivo sul testo approvato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -